Basta poco … Acquista un calendario di AVIAT, un piccolo gesto per una grande causa,     l’intero ricavato sarà devoluto per la realizzazione di un REFETTORIO presso l’ORFANOTROFIO di NOTRE DAME de NAZARETH a Notzè

  Per acquistarlo puoi contattare

  1. Aviat Onlus: giuseppina.ruggiero @chiara sas.it Tel. 0542/91205
    2. Carusone Antonio: antonio.carusone@alice.it
    3. Bove Vanessa: vanessa.bove@arcassistenza.it
    4. Mirri Gian Franco:grf.mirri@libero.it
  • Vi spediamo a casa il pacchetto.
    • Procedete ad effettuare la donazione dell’importo complessivo sul conto corrente AVIAT ONLUS Iban IT81Z0846221003000005005843
    • Distribuite gli oggetti come preferite contribuendo in modo concreto alla nostra raccolta fondi.

  Speriamo di avervi al nostro fianco in questo importante momento! 
  Un abbraccio e Buone Feste!

ECCO il progetto

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Notsé_refettorio.jpg

In Togo, come in tante altre parti dell’Africa il problema dei bambini orfani è veramente grande. Bambini orfani per la morte dei genitori, o più spesso orfani della madre deceduta durante il parto e che non possono essere accuditi da un padre, che spesso deve stare fuori casa per dare da mangiare ad altri fratelli. Bambini abbandonati per strada e a rischio di cadere nelle mani di persone malvagie. Questi bambini vengono accolti in orfanotrofi gestiti da religiosi o laici di buona volontà, ma spesso la vita che viene garantita loro è una vita difficile e non dignitosa: per la carenza di cibo, di servizi e alloggiati in strutture spesso fatiscenti e in degrado progressivo. Mancano “mamme” che possano rendere la struttura più famiglia.

Noi di AVIAT abbiamo incontrato vari orfanotrofi, ma uno in particolare ci ha colpito e ci sta a cuore.

È l’orfanotrofio gestito dalle suore di Notre Dame de Nazareth (NDN) una congregazione molto povera. Vi sono ospitati circa 100 bambini con età compresa fra pochi mesi e 12-13 anni; bambini abbandonati, orfani, bambini trovati che vagavano da soli nella foresta, che hanno bisogno di tutto e una situazione che definire “precaria” è un lusso, piove in alcune camera dove le lamiere ormai vecchie e arrugginite si sono bucate, gran parte delle zanzariere delle stanze con le culle sono divelte, le zanzare vanno a “nozze” e sono molto frequenti gli attacchi di malaria che colpiscono i bambini. Non c’è un refettorio o una sala dove i bambini possano stare insieme, si mangia dove capita, si cucina sotto una tettoia, per non parlare dello stato dei materassi, delle culle, ecc…..  Quando arriviamo i bambini ti si attaccano subito alle gambe, cercano il contatto fisico che li rende sicuri e certi e che la vita per loro sarà un pò meno peggio, allora vorresti donare loro anche un supporto, una dignità. Abbiamo portato derrate alimentari (pasta, olio, zucchero e un po’ di caramelle), vestitini e scarpette. Abbiamo già iniziato e pagato i lavori più urgenti: riparazione delle lamiere bucate e delle zanzariere.

Ora rimane la costruzione del refettorio

Come AVIAT focalizzeremo le raccolte di denaro del periodo natalizio alla ricerca del denaro per portare avanti questo progetto il cui costo è di 14.575€.

La realizzazione del progetto verrà seguita da ASID una ong togolese con la quale abbiamo già realizzato vari progetti.

ADOTTIAMO UN ORFANOTROFIO

AIUTATECI a donare un refettorio a questi bambini, un posto dove poter stare tutti insieme, dove è possibile socializzare tra di loro invece che vagare da soli ed impauriti in giro per la struttura.

Dopo la realizzazione del refettorio penseremo a rifare i materassi dei letti e delle culle e poi… la Provvidenza ci insegnerà come poter continuare ad aiutarli.

l’ingresso
la cucina
Ylenia… dai che sistemiamo un pò la maglietta
Ambra… un saluto
un pò di alimenti per la casa
dammi cinque… Antonio
Lucia che riesce a sorridere pur in questa povertà
le zanzariere… prima
le zanzariere ora accomodate…
Email this to someoneShare on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterPrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *